I SAGGI DI LEXIA Novità editoriale 2014

MASSIMO LEONE

ANNUNCIAZIONI

con prefazione di Ugo Volli

I saggi di Lexia n. 13 – Aracne editrice 

 

Di tutte le annunciazioni che popolano la storia umana e le sue svariate tradizioni, al semiologo non interessa la fonte in sé, il numinoso che all’umano si rivolge per significargli di volta in volta la propria presenza, intenzione, sensibilità; interessa, piuttosto, il modo in cui a seconda delle epoche storiche, dei contesti culturali, delle vicende sociali, ma anche delle sensibilità individuali, uomini e donne hanno utilizzato i materiali del mondo, quelli dell’immanenza, per forgiare i significanti del divino. Ovvero, specularmente, il modo in cui hanno immaginato, e creduto con fermezza, che tali materiali divenissero d’un tratto appannaggio di una divina intenzione di comunicare, stoffa della rivelazione, parole annuncianti. Al teologo, non al semiologo, spetta immaginare la ricostruzione della totalità a fronte della quale si dipana il messaggio divino nella sua vicenda immanente. Al semiologo tocca invece un compito che è insieme più modesto e più costrittivo; innanzitutto raccogliere e inventariare queste tracce: in quali circostanze gli uomini e le donne hanno raccontato e raccontano di un loro incontro con il divino? Utilizzando quali segni? Piegandoli a quali necessità comunicative? Il compito successivo, più arduo, è analizzare questi segni, con gli strumenti di cui dispone la metodologia semiotica, per capire se si possano in qualche modo catalogare, suddividere in tipologie, distribuire in atlanti che, anche al di là e a dispetto delle differenze d’origine storica e confessionale, manifestino nondimeno dinamiche comuni nella costruzione e nell’elaborazione del linguaggio.

Lexia rivista di semiotica 2014

 

LEXIA N. 15-16

 

 

E’ estatico ogni discorso che, costruendosi nel linguaggio e col linguaggio, rappresenta nondimeno una fuoriuscita da esso, un bloccarsi della semiosi, un venir meno delle distinzioni che fondano il senso. Trattasi dunque di un’impostura? Dell’evocazione dell’impossibile tra le maglie dell’immanenza, di una dimensione trascendente nella quale e verso la quale la prima si sfaldi perdendo la consistenza di strutture e opposizioni?

Rispondere affermativamente sarebbe semplicistico, sarebbe considerare l’estasi come puro effetto ottico, come sorta di trompe-l’oeil mistico. In realtà come nel  trompe-l’oeil, anche l’estasi rimanda a qualcosa di più della propria semplice rappresentazione… 

LEXIA 15-16  / PRESENTAZIONE

 

Simpler than ever Call for papers Lexia n. 19 

Lexia, la rivista internazionale peer-reviewed di CIRCE, sollecita contributi da pubblicare nel n. 19 della nuova serie dedicata a Cibo e identità culturaleLexia invita a una riflessione sui legami tra i segni, i testi, i discorsi e le pratiche inerenti all’universo gastronomico, da un lato, e i processi di costruzione e le forme di espressione dell’identità culturale — o, meglio, delle identità culturali —, dall’altro. Deadline for contributions 15 dicembre 2014.

CALL FOR PAPERS

Your content your way Domande alla Torah  

 E' in libreria il nuovo saggio di Ugo Volli, Domande alla Torah, 2012

VAI ALLA PAGINA  

Websites made easy Sémiotique de l’âme

E’ stato pubblicato il nuovo saggio di Massimo Leone, Sémiotique de l’âme, 2012 | edizioni paf |

VAI ALLA PAGINA