Archivio – I Saggi di Lexia

NARRAZIONE E REALTÀ. IL SENSO DEGLI EVENTI

a cura di Guido Ferraro e Antonio Santangelo

9788825505603

Il rapporto tra invenzione narrativa e mondo reale è per molti aspetti tanto controverso quanto affascinante
e la questione è tanto più rilevante nel momento attuale, poiché da sempre più numerosi spunti di vista si parla di “storytelling”, di narrazioni che determinano la vittoria dei politici, il destino delle imprese economiche e le forme narrative che definiscono il modo in cui tutti concepiscono la propria esperienza di vita. Il volume affronta il tema collegando insieme i punti di vista della semiotica e della filosofia antica, ragionando sui diversi statuti dei racconti e sui differenti modi in cui questi possono interagire con il mondo.

pagine: 244
ISBN: 978-88-255-0560-3
data pubblicazione: Ottobre 2017
editore: Aracne
collana: I saggi di Lexia | 25
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

LINGUAGGI DEL CONSUMO. SEGNI, LUOGHI, PRATICHE, IDENTITÀ

Marianna Boero

9788825501308Come si è sviluppata la semiotica del consumo? Quali testi analizza e con quali strumenti? Infine, qual è il valore aggiunto della semiotica rispetto alle altre discipline che si sono tradizionalmente occupate dello studio del consumo? Per rispondere a simili interrogativi, il libro si propone di ricostruire i principali nodi teorici che ruotano intorno a questo campo di studi, per poi esplorare in maniera specifica la prospettiva di indagine semiotica: dalle prime indagini sulla pubblicità, al dialogo con il mondo del marketing e della sociologia, fino alle più recenti indagini etnosemiotiche e agli studi sui nuovi media. Al contempo prova a delineare nuove possibili direzioni di ricerca, alla luce dei continui cambiamenti del contesto socioculturale in cui si muove il consumatore. L’idea è che la semiotica possa fornire, usando le parole di Jean Marie Floch, quell’incremento di intellegibilità, pertinenza, differenziazione necessario per dare senso alle pratiche di consumo e alle rappresentazioni che emergono dai testi che popolano il nostro immaginario quotidiano.

pagine: 192
ISBN: 978-88-255-0130-8
data pubblicazione: Ottobre 2017
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 24
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

I SENSI DEL TESTO. PERCORSI INTERPRETATIVI TRA LA SUPERFICIE E IL PROFONDO
a cura di Guido Ferraro e Antonio Santangelo

9788825500608Semiotica e teoria della narrazione hanno sviluppato i loro modelli fondamentali in un periodo in cui era forte l’idea di una preminenza di livelli profondi e nascosti, ove si pensava essere celata l’identità e custodito il senso dei testi. Oggi, pur senza rinnegare tale modo di vedere, si è sviluppata una sensibilità diversa, attenta in ogni campo alla qualità immediata delle cose, ai valori legati agli effetti sensoriali, alle dimensioni esperienziali, insomma ad aspetti che parrebbero collocarsi più in superficie, ma che ciononostante vengono giudicati non meno determinanti e non meno portatori di senso. Il volume studia il rapporto tra la superficie dei testi e le loro configurazioni di senso attraverso l’analisi concreta di varie opere d’arte: racconti, poesie, romanzi, dipinti, illustrazioni, film, video e installazioni. L’idea è quella di spostare l’accento e il fulcro dell’attenzione, identificando gli elementi concreti che di fatto possono svolgere un ruolo determinante nell’indirizzare un percorso interpretativo: non basta identificare le grandi strutture testuali, poiché queste prendono valore insieme a tutte quelle componenti che toccano la sensibilità del fruitore nel suo contatto con il testo, ad esempio gli effetti di ritmo, di colore, di sonorità o di luce e con questi le componenti emozionali e le suggestioni d’ogni genere che nascono da una partecipata immersione nello spazio testuale — e che l’opera ha, spesso, accuratamente predisposto.

pagine: 208
ISBN: 978-88-255-0060-8
data pubblicazione: Marzo 2017
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 23
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

LA SEMIOTICA DI CHARLES S. PEIRCE. IL SISTEMA E L’EVOLUZIONE
Giampaolo Proni

9788825500646Aver fondato il pragmatismo basterebbe a fare di Charles S. Peirce (1839–1914) il maggiore filosofo americano. Tuttavia, lo studio della sua opera, per la maggior parte inedita e poco nota, ha rivelato un pensatore la cui importanza va ben oltre i confini degli Stati Uniti. La teoria del segno e la logica di Peirce rappresentano ancora oggi un contributo di eccezionale fecondità. Il volume ricostruisce la fondazione della semiotica nel sistema delle scienze che egli formulò nella maturità. La ricerca dell’autore, con i problemi e le soluzioni che di volta in volta vengono proposte, viene seguita passo dopo passo attraverso un’esposizione chiara e il più possibile fedele ai testi originali.

pagine: 480
ISBN: 978-88-255-0064-6
data pubblicazione: Febbraio 2017
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 22
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

ALLA PERIFERIA DEL SENSO. ESPLORAZIONI SEMIOTICHE
Ugo Volli

9788854894655Fare ricerca semiotica vuol dire interrogarsi sul senso dei fenomeni sociali e innanzitutto dei testi: un lavoro scientifico essenziale nella società dell’informazione. I saggi qui raccolti si interrogano su casi importanti ma non convenzionali del senso, che richiedono strumenti teorici nuovi: dai simboli alla memoria, dalla pertinenza alla mistica, dai sogni alla città, dalla profezia alla comunicazione medica.

pagine: 388
ISBN: 978-88-548-9465-5
data pubblicazione: Luglio 2016
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 21
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

GAMIFICATION URBANA. LETTURE E RISCRITTURE LUDICHE DEGLI SPAZI CITTADINI
a cura di Mattia Thibault

9788854892880Negli ultimi anni la barriera che separa il gioco dalla realtà quotidiana si è fatta via via sempre più sottile e porosa, permettendo al gioco di conquistare una centralità che fino a ora gli era negata. Questo fenomeno, la ludicizzazione, sembra andare incontro alla necessità di risemantizzare, di dare un nuovo significato al tempo e allo spazio destrutturati e resi indifferenti dall’avvento del digitale. Il gioco emerge allora come capace di fornire struttura e dare al tempo e allo spazio un ritmo e una direzione — in altre parole, un senso. La città, ambiente antropico per eccellenza, luogo dell’esperienza e della costruzione delle autobiografie, diventa così soggetta ad azioni di gamification urbana, ovvero a pratiche che mirano a riscrivere la città attraverso l’uso del ludico. Il gioco si rivela un importante strumento per agire sugli spazi urbani: tracciando percorsi, valorizzando luoghi, trasformando i cittadini stessi in giocatori. Dai flash mob agli urban games, passando per gli autovelox che ti iscrivono automaticamente alla lotteria, il gioco invade la città portando con sé nuove strategie, nuovi valori, nuove pratiche di cittadinanza e nuove letture degli spazi urbani. Il volume propone una raccolta di contributi di accademici e professionisti che affrontano la gamification urbana in tutte le sue sfumature, utilizzando gli strumenti della semiotica, della filosofia, della storia dei media e, non da ultimo, del game design.

pagine: 280
ISBN: 978-88-548-9288-0
data pubblicazione: Aprile 2016
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 20
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

IL SISTEMA DEL VELO
a cura di Henri de Riedmatten, Massimo Leone e Victor I. Stoichita

9788854888388

Ciò che viene nascosto affascina. Il velo è, per tradizione, manifestazione di meccanismi di ostensione e occultamento presenti in seno all’opera. Esso prende parte, inoltre, alla dinamica paradossale secondo la quale necessariamente si produce un’insistenza dell’attenzione visiva proprio su ciò che si vorrebbe coprire. Il volume si propone dunque di esplorare le strategie di velamento/svelamento dell’identità nella pittura, nella fotografia, nel cinema, nella letteratura, attraverso dispositivi, artifici, maschere, tessuti e altri ornamenti, specie in relazione al viso.

Le caché fascine. Le voile est par tradition la manifestation de mécanismes de monstration et d’occultation présents au sein de l’œuvre. Il participe également de ce jeu paradoxal qui veut que l’on marque nécessairement une insistance focale sur la partie que l’on prétend couvrir. Ce recueil se propose d’explorer les stratégies de voilement/dévoilement de l’identité dans la peinture, la photographie, le cinéma, la littérature, par le biais d’accessoires, artifices, masques, tissus et autres ornements, au visage notamment.

pagine: 344
ISBN: 978-88-548-8838-8
data pubblicazione: Febbraio 2016
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 19
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

SIGNATIM. PROFILI DI SEMIOTICA DELLA CULTURA
Massimo Leone

Signatim è ter9788854887305mine raro. Compare in un passo attribuito all’autore Caio, all’interno dei cosiddetti Gromatici veteres, una raccolta di testi di agrimensura compilata nel V secolo d.C. “Gromatico” è infatti tutto ciò che si riferisce alla misurazione, divisione, e rappresentazione di terreni. Il termine deriva da “groma”, uno strumento che gli Etruschi prima, e poi i Romani, utilizzarono per tracciare sul territorio allineamenti ortogonali, necessari per la delimitazione di nuove città, quartieri, e strade, ma anche per suddividere il terreno in quadrati o rettangoli, e renderne così calcolabile la superficie. Nel passo di Caio si descrive una tecnica gromatica. Al fine di poter identificare anche in futuro i paletti interrati che delimitano il terreno, è necessario contraddistinguerli con un segno a forma di stella, la cosiddetta stella junior. In questo contesto, signatim è dunque avverbio che designa la scrittura e la lettura di segni nella delineazione di frontiere. Quale parola più appropriata per evocare il lavoro della semiotica della cultura, la quale pure si occupa dei segni, delle tracce, delle marche che gli individui e le società producono nell’istituire la diversità? Per cartografare non colture ma culture, non gromatiche ma grammatiche, riconducendone le forme esuberanti all’ortogonalità di strutture soggiacenti?

pagine: 740
ISBN: 978-88-548-8730-5
data pubblicazione: Novembre 2015
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 18
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

DIRE LA NATURA. AMBIENTE E SIGNIFICAZIONE
a cura di Guido Ferraro, Alice Giannitrapani, Gianfranco Marrone e Stefano Traini

9788854886629

La Natura è al giorno d’oggi un valore assoluto: nella politica, nel turismo, nella religione, nel pensiero urbano, nel design, nei consumi, nell’alimentazione, nei media. I saggi che danno vita a questo volume mettono in dubbio tale valore assoluto. Agli occhi dei semiotici, la costruzione dell’effetto di “naturalità” rivela facilmente aspetti legati a una messa in opera di simbolizzazioni culturali, di connessioni a collettività e territori, di elaborazioni narrative.

Questo volume raccoglie i testi degli interventi — relazioni, comunicazioni, laboratori — presentati al XLII Congresso dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici. Il Congresso si è tenuto presso l’Università di Teramo nei giorni 24–26 ottobre 2014.

pagine: 484
ISBN: 978-88-548-8662-9
data pubblicazione: Settembre 2015
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 17
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

LA NARRATIVA DI ARGOMENTO RISORGIMENTALE (1948-2011). TOMO I. SISTEMI DI VALORI E RUOLI TEMATICI – TOMO II. ANALISI SEMIOTICA DEI PERSONAGGI
Jenny Ponzo

9788854877511Dopo più di 150 anni di storia nazionale, il Risorgimento continua ad essere al centro di un appassionato dibattito. Come viene dunque rappresentato e qual è il suo ruolo nella cultura a noi contemporanea? I due tomi dedicati alla narrativa di argomento risorgimentale prodotta dal secondo dopoguerra al 2011 offrono una seppur parziale risposta a questa domanda. Sono il risultato di una ricerca che si basa sull’analisi semiotica dei sistemi di valori e dei ruoli dei personaggi di un ricco corpus letterario. Romanzi di autori quali Sciascia, Bianciardi, Camilleri, Tabucchi, Consolo, Tomasi di Lampedusa, Vittorini sono percorsi e analizzati come un grande macrotesto in cui, nonostante le notevoli differenze di genere e stile, si possono rintracciare valori e ruoli tematici ricorrenti. Dal punto di vista metodologico, lo studio in questione ha condotto all’elaborazione di un nuovo modello di analisi che si è rivelato uno strumento efficace e versatile nel trattamento di repertori vasti e vari di testi narrativi. Dal punto di vista letterario e culturale, la ricostruzione delle ideologie relative all’unità nazionale ha invece messo in luce un’identità nazionale complessa, una difficile identificazione rispetto alle istituzioni, un disagio e un problema di abitabilità del proprio Paese che pervade la cultura italiana contemporanea, e in particolare il ceto intellettuale.

pagine: 788
ISBN: 978-88-548-7751-1
data pubblicazione: Aprile 2015
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 16
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

LA SIGNORA DEL PIANO DI SOPRA. STRUTTURA SEMANTICA DI UN PERCORSO NARRATIVO ONIRICO
Mario De Paoli, Alessandro Pesavento

9788854867840Questo saggio si propone di dimostrare che, sebbene i singoli sogni prodotti nel corso di una notte appaiano per lo più bizzarri e privi di significato, vi sono dei casi in cui delle sequenze di sogni prodotti in notti diverse, qualora siano studiate con il metodo e gli strumenti propri della semiotica narrativa, manifestano inaspettatamente un significato articolato. Postulando l’esistenza di un livello semiotico di base comune alla produzione linguistica e alla produzione onirica, la ricerca applica la linguistica funzionale, la semiotica narrativa e la semantica dei mondi possibili di una logica intensionale ai sogni che un paziente ha prodotto in un arco di tempo di quasi tre mesi di trattamento psicoanalitico. I nessi sintattici, relativamente stretti, tra le raffigurazioni all’interno dei singoli sogni, la coesione semantica e i nessi inferenziali-causali, meno stretti, fra i sogni costituenti delle macro-strutture narrative e infine gli ‘incollamenti’ semantici, relativamente deboli, fra macro-strutture appartenenti a diversi livelli semiotici, regolano nel loro insieme la produzione di un percorso narrativo in parte regolare, in parte caotico, che nel complesso costituisce un testo relativamente strutturato: è così possibile analizzare la dinamica di base e la struttura topologica della produzione semio-narrativa, discorsiva e testuale del paziente durante il periodo di sonno REM preso in considerazione.

pagine: 88
ISBN: 978-88-548-6784-0
data pubblicazione: Dicembre 2013
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 15
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

SOCIOSEMIOTICA DELL’AUDIOVISIVO
Antonio Santangelo

9788854864603Come si determina il significato di un prodotto audiovisivo? È possibile prevedere come le persone interpreteranno i contenuti di un video? Perché certe immagini producono certi tipi di valutazioni? A queste domande, il libro tenta di rispondere in maniera operativa, analizzando film, programmi televisivi, spot pubblicitari e opere di videoarte. Il filo conduttore è la riflessione sulle basi teoriche e metodologiche della Sociosemiotica, la disciplina che si propone di collegare il funzionamento dei testi al senso che a questi ultimi viene o può venire attribuito, in un determinato contesto socioculturale. Tra Revolutionary Road e Titanic, Discovery Science e Superquark, le campagne Barilla e le opere di Nam June Paik, vengono presentati gli strumenti e le tecniche di indagine necessari per comprendere le forme di comunicazione più importanti e diffuse nella società contemporanea.

pagine: 216
ISBN: 978-88-548-6460-3
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 14
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

ANNUNCIAZIONI. PERCORSI DI SEMIOTICA DELLA RELIGIONE
Massimo Leone

9788854863927Di tutte le annunciazioni che popolano la storia umana e le sue svariate tradizioni, al semiologo non interessa la fonte in sé, il numinoso che all’umano si rivolge per significargli di volta in volta la propria presenza, intenzione, sensibilità; interessa, piuttosto, il modo in cui a seconda delle epoche storiche, dei contesti culturali, delle vicende sociali, ma anche delle sensibilità individuali, uomini e donne hanno utilizzato i materiali del mondo, quelli dell’immanenza, per forgiare i significanti del divino. Ovvero, specularmente, il modo in cui hanno immaginato, e creduto con fermezza, che tali materiali divenissero d’un tratto appannaggio di una divina intenzione di comunicare, stoffa della rivelazione, parole annuncianti. Al teologo, non al semiologo, spetta immaginare la ricostruzione della totalità a fronte della quale si dipana il messaggio divino nella sua vicenda immanente. Al semiologo tocca invece un compito che è insieme più modesto e più costrittivo; innanzitutto raccogliere e inventariare queste tracce: in quali circostanze gli uomini e le donne hanno raccontato e raccontano di un loro incontro con il divino? Utilizzando quali segni? Piegandoli a quali necessità comunicative? Il compito successivo, più arduo, è analizzare questi segni, con gli strumenti di cui dispone la metodologia semiotica, per capire se si possano in qualche modo catalogare, suddividere in tipologie, distribuire in atlanti che, anche al di là e a dispetto delle differenze d’origine storica e confessionale, manifestino nondimeno dinamiche comuni nella costruzione e nell’elaborazione del linguaggio.

pagine: 1000
ISBN: 978-88-548-6392-7
data pubblicazione: Giugno 2014
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 13
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

WRITING THE CITY. SCRIVERE LA CITTÀ. GRAFFITISMO, IMMAGINARIO URBANO
a cura di Roberto Mastroianni

9788854863699Il tema del graffitismo viene affrontato in questo libro con strumenti filosofico-semiotici, al fine di analizzare i rapporti antropologici e comunicativi che si instaurano tra la città, le istituzioni, il potere e le soggettività subalterne. Il writing diventa, in questa prospettiva, il caso esemplare, in quanto materialmente scritturale, di un fenomeno di significazione e scrittura/ri-scrittura urbana, teso alla riappropriazione dello spazio pubblico da parte di soggetti, inizialmente marginali e successivamente integrati nel mercato dell’arte e nella sfera pubblica. Soggetti che, attraverso una pratica di cittadinanza agita “artisticamente orientata”, producono una riscrittura estetica, un’appropriazione dello spazio urbano e una rigenerazione delle periferie degradate delle città contemporanee. Questo libro propone un saggio filosofico, che restituisce dal punto di vista teorico le pratiche di risemantizzazione della testualità urbana, e numerosi interventi di accademici e professionisti, che affrontano il graffiti–writing italiano e internazionale da prospettive filosofiche, semiotiche, storico-artistiche e giuridiche. Una parte significativa è dedicata, inoltre, ai processi di istituzionalizzazione del fenomeno, con speciale riguardo all’esperienza torinese di “MurArte” e “PicTurin”.

pagine: 284
ISBN: 978-88-548-6369-9
data pubblicazione: Ottobre 2013
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 12
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

SEMIOTICA DELLE SOGGETTIVITÀ
a cura di Massimo Leone e Isabella Pezzini

9788854863293Nella sua tradizione la semiotica ha messo a fuoco in modi diversi la questione della soggettività, rielaborandone progressivamente la nozione nel contesto dei suoi assunti più generali. Nato dai lavori del XL Congresso dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici (AISS), questo volume si propone da un lato di riprendere, esplicitare e aggiornare in modo organico questa linea di riflessione teorica, dall’altro di verificare criticamente la capacità analitica della disciplina, mettendola alla prova su corpus e oggetti particolarmente significativi per questo tema. Nella prima parte, molti dei saggi in effetti rimettono in questione l’idea che la semiotica si sia costituita sin dall’inizio nei termini di un paradigma oggettivista, altri si interrogano più radicalmente sul significato di termini che spesso comportano la vaghezza dei loro usi correnti, anche quando sono assunti come espressioni metalinguistiche, proponendo ridefinizioni epistemologicamente più attente. Accanto alle riletture di autori classici come Saussure, Peirce, Benveniste, viene rappresentato il dibattito semiotico attuale sui modi di intendere il dispositivo dell’enunciazione, se ne esplorano la dimensione sociale e culturale, e i vincoli espressivi che esse pongono in casi specifici e significativi, come nella figurazione dell’anima o dei sogni, o nel dibattito sui generi o il postumano. La seconda parte del volume è dedicata a Omar Calabrese e alla sua ricerca sull’enunciazione visiva: raccoglie gli interventi di molti dei suoi allievi senesi, un saggio di Victor Stoichita su Blow Up di Antonioni e un affettuoso ricordo di Umberto Eco a partire dal libro di Calabrese Mille di questi anni.

pagine: 464
ISBN: 978-88-548-6329-3
data pubblicazione: Settembre 2013
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 11
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

UNO SGUARDO PIÙ ATTENTO. I DISPOSITIVI DI SENSO DEI TESTI CINEMATOGRAFICI
a cura di Guido Ferraro e Antonio Santangelo

9788854863309Di che cosa parlano i film? E che cosa dicono, che posizione prendono rispetto a ciò di cui essi parlano? Sembrano domande banali, ma basta pensare a cosa succede quando usciamo dal cinema e discutiamo coi nostri amici, oppure quando confrontiamo diverse recensioni, per capire che le nostre interpretazioni sono il frutto di operazioni complicate, che non sempre ci conducono alle stesse conclusioni. Questo libro, dunque, cerca di descrivere l’incontro tra il nostro sguardo e i film, partendo da alcuni modelli della sociosemiotica. Lo fa in termini concreti, analizzando opere cinematografiche di particolare successo, appartenenti soprattutto alla produzione italiana, ma anche a quella internazionale degli ultimi dieci anni, da L’ultimo bacio a Mine vaganti, da Respiro a Non ti muovere, da Viola di mare a La sconosciuta, da Shrek a Melancholia. L’idea di fondo è che se questi film sono stati apprezzati, è perché parlano di temi interessanti, sui quali conducono discorsi importanti, in maniera affascinante. Il problema, però, è capire come sono costruiti e in che modo riescono a produrre questi effetti di senso, così da imparare a riconoscere i meccanismi semiotici che reggono il significato dei testi cinematografici.

pagine: 208
ISBN: 978-88-548-6330-9
data pubblicazione: Settembre 2013
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 10
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

RESTI DEL SENSO. RIPENSARE IL MONDO A PARTIRE DAI RIFIUTI
a cura di Gianluca Cuozzo

9788854852310Sullo sfondo dell’odierna spettacolarizzazione del mondo storico-sociale si staglia l’oscena verità di un’imminente crisi sistemica: la trasformazione del nostro habitat in una Gomorra di cemento, rovine e munnezza. Ciò che oggi permane del reale consiste così da un lato in immagini senza spessore (simulacri di un mondo prossimo alla propria dissoluzione), dall’altro in spazzatura, relitti e frammenti disarticolati. Pensare fino in fondo questa realtà ambigua e drammatica, messa in evidenza dal rapporto inscindibile merce-spazzatura, vetrina commerciale-discarica, implica una revisione profonda delle nostre categorie filosofiche, nonché una radicale metamorfosi della nostra prassi di vita. Fare filosofia, in un mondo sempre più simile a una gigantesca discarica a cielo aperto, è un compito da straccivendoli, un’attività da flâneur in cammino tra le rovine della storia.
Con saggi di Antonio Dall’Igna, Massimo Leone, Simona Porro, Damiano Roberi, Kristupas Sabolius; in Appendice testi di Giulia Fresco, Francesco Migliaccio, Marilde Saitta, Niccolò Sciaccaluga.

pagine: 204
ISBN: 978-88-548-5231-0
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
  I saggi di Lexia |9
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

LE RADICI DELLA TELEVISIONE INTERMEDIALE. COMPRENDERE LE TRASFORMAZIONI DEL LINGUAGGIO DELLA TV
Antonio Santangelo

9788854854819Nell’epoca della convergenza, molti sostengono che la televisione smetterà di rivestire il ruolo predominante che ha giocato per più di cinquant’anni rispetto agli altri media. Ma alcuni progetti di format e alcune reti televisive sembrano lanciare segnali diversi, che questo libro cerca di cogliere, servendosi delle categorie d’indagine della semiotica. Il risultato è la descrizione dei meccanismi e delle logiche di un nuovo paradigma linguistico e contenutistico, che promette di diventare il modello di funzionamento della televisione del futuro e, soprattutto, delle pratiche di fruizione del suo pubblico: il paradigma dell’intermedialità.

pagine: 244
ISBN: 978-88-548-5481-9
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 8
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

UMBERTO ECO E IL DIBATTITO SULL’ICONISMO
Piero Polidoro

9788854852679Fra gli anni Sessanta e Novanta la semiotica fu a più riprese attraversata dal cosiddetto “dibattito sull’iconismo”, in cui si contrapponevano coloro che sostenevano che i segni iconici (come ad esempio disegni, dipinti, fotografie) fossero “naturali” o, meglio, motivati dall’oggetto che rappresentavano e coloro che invece affermavano che fossero arbitrari o convenzionali, come i segni del linguaggio verbale. Questolibro ricostruisce le linee fondamentali di questo dibattito e, in particolare, le posizioni espresse da Umberto Eco (uno dei suoi principali protagonisti) nell’arco di trent’anni di riflessione. Nella parte finale si propongono alcune modifiche e integrazioni alla teoria di Eco sul riconoscimento e sulla semiosi percettiva.

pagine: 112
ISBN: 978-88-548-5267-9
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 7
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

FONDAMENTI DI TEORIA SOCIOSEMIOTICA. LA VISIONE “NEOCLASSICA”
Guido Ferraro

9788854854321Il libro presenta le linee essenziali di un nuovo inquadramento teorico della semiotica, intesa come scienza sociale a tutti gli effetti. Riprendendo le linee tracciate dai grandi maestri della semiotica sociale – da Saussure a Lévi-Strauss, da Durkheim a Prieto – e integrandole con il contributo di altri autori fondamentali come Peirce, Propp e Greimas, è oggi possibile porre le basi di una visione più compatta e unitaria, tesa a ricomporre in un quadro organico molte componenti nodali della semiotica: da una concezione rinnovata delle relazioni segniche a un modo più attuale di pensare i processi di comunicazione, dalla dimensione narrativa a quella visiva, dalla teoria del testo e dell’interpretazione alle valenze semiotiche dei processi cognitivi e degli stati patemici. A un secolo dalla sua costituzione, la semiotica può riprendere in mano i propri concetti fondamentali, dando loro un nuovo valore e una più decisiva efficacia grazie alla riconnessione in una chiave coerente e innovativa: quella che diciamo una “visione neoclassica”.

pagine: 200
ISBN: 978-88-548-5432-1
data pubblicazione: Novembre 2012
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 6
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

LA TV O L’UOMO IMMAGINARIO
a cura di Gian Marco De Maria e Antonio Santangelo

9788854850736Qual’è la materia di un immaginario televisivo? Quali strumenti svelano le sue matrici e le sue metamorfosi? Quali declinazioni assume il concetto di immaginario nei nuovi assetti della produzione postmediale e televisiva? Sono tutte questioni che gli autori di questo volume affrontano con diverse prospettive teoriche e metodologiche per traguardare la vita e le relazioni misteriose delle immagini.

pagine: 228
ISBN: 978-88-548-5073-6
data pubblicazione: Settembre 2012
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 5
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

LINGUE ANGELICHE E DISCORSI FONDAMENTALISTI. ALLA RICERCA DI UNO STILE INTERPRETATIVO
Jenny Ponzo

771-8 copertinaChi sono i fondamentalisti cristiani? Qual è il loro rapporto con il testo sacro? Davvero il loro stile interpretativo consiste semplicemente nella lettura letterale della Bibbia? Quanto peso ha nei loro discorsi la Bibbia in sé, e quanto l’opposizione al sistema sociale e culturale postmoderno? La ricerca che questo libro ripercorre nasce come risposta a un’esigenza di senso e di comprensione posta da un fenomeno molto attuale e molto complesso, adotta una metodologia semiotica e si concentra sull’analisi di una spaccatura notevole e affascinante all’interno del mondo fondamentalista: quella tra evangelici conservatori e pentecostali. Lo studio della letteratura sul tema della glossolalia, o dono del parlare in lingue, finisce per mettere in discussione non solo il letteralismo dei fondamentalisti, o l’esistenza di un loro stile interpretativo peculiare, ma la stessa nozione di fondamentalismo.Jenny Ponzo mostra in maniera molto convincente che il fondamentalismo non è affatto, come pretende di essere, una “non-interpretazione”, un grado ermeneutico zero in conflitto con l’ermeneutica allegorizzante e a tratti antiletteralista che si ritrova ampiamente nella tradizione ebraica […] e in quella cattolica. […] il lavoro particolarmente ampio e ben documentato […] è sempre convincente, presenta un’ampia rassegna della letteratura sul tema, utilizza correttamente le tecniche semiotiche correnti, dimostrando ottima consapevolezza metodologica, e sviluppa un’analisi personale del proprio tema, con tratti certamente originali. (Ugo Volli)

pagine: 356
ISBN: 978-88-548-4732-3
data pubblicazione: Maggio 2012
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 4
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

SOLTANTO PER LORO. UN MANIFESTO PER L’ANIMALITÀ ATTRAVERSO LA POLITICA E LA FILOSOFIA
Leonardo Caffo

771-8 copertina

«Dalla parte di un radicale cambiamento dell’assetto sociale esistente» (“il Manifesto”)
«Un ripensamento degli argomenti oggi più in voga tra gli attivisti per i diritti animali» (“Liberazione”)

Anno dopo anno miliardi di animali non umani vengono uccisi per diversi scopi: nutrimento, abbigliamento, ricerca e divertimento. Una situazione analoga, ma con gli umani per oggetto, non sarebbe ovviamente tollerata; ma perché tolleriamo – e anzi giustifichiamo – una pratica e non l’altra? La risposta non è per nulla banale e ci spinge a guardare oltre il vivere quotidiano attraverso un percorso filosofico e politico.

pagine: 112
ISBN: 978-88-548-4510-7
data pubblicazione: Febbraio 2012
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 3
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

ANIME ALLO SPECCHIO. “LE MIROUER DES SIMPLES AMES” DI MARGUERITE PORETE
Alessandra Luciano

771-8 copertinaLe Mirouer des simples ames è un poema filosofico del XIII secolo. La sua autrice, Marguerite Porete, subì un lungo processo durante il quale si rifiutò ostinatamente di correggere le proposizioni eretiche del suo scritto, un testo in grado di affascinare non solo i lettori di ieri, ma anche quelli più disincantati ed esigenti di oggi. Fu quindi condannata al rogo con il suo libro “malefico” del quale si intendeva cancellare per sempre la memoria. L’approccio semiotico al poema contribuisce a fare giustizia dei cattivi pregiudizi sul testo, non solo di quelli che lo hanno condannato come eretico, ma anche di quelli che lo hanno qualificato come confuso e poco chiaro. L’analisi si concentra soprattutto sulle strategie enunciative, le quali contribuiscono a conferire a questo testo il particolare carisma di scrittura rivelata e profetica. Lo studio approfondisce quindi alcune controverse questioni inerenti le traduzioni de Le mirouer dal francese antico all’italiano contemporaneo, che implicano una riflessione teorica sulle interpretazioni che le hanno ispirate.

pagine: 168
ISBN: 978-88-548-4426-1
data pubblicazione: Dicembre 2011
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 2
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice

 

IERI, OGGI, DOMANI. STUDI SULLA PREVISIONE NELLE SCIENZE UMANE
a cura di Gian Marco De Maria

771-8 copertinaChe cosa significa prevedere nelle scienze umane contemporanee? I contributi raccolti in questo volume propongono diversi approcci. Alcuni esplorano la previsione come scandaglio metodologico per costruire scenari futuri e modelli di intervento. Altri la considerano come una delle strategie privilegiate per la costruzione del senso. Altri ancora colgono nella previsione un’occasione per indagare concetti come testo, registrazione e memoria, punti cardinali che impongono di anticipare e mettere in diretta comunicazione, ad esempio, il destino degli archivi e quello delle società. Quello che però la filigrana di tutti i saggi qui riuniti rivela è il riconoscimento della previsione come atto di libertà, come accesso al possibile. In questa prospettiva prevedere significa non cedere alle sirene del tutto e pertanto non comportarsi come un dispositivo che cerca di tenere necessariamente insieme ogni cosa. Piuttosto la previsione si propone come esplorazione di spazi fragili e discontinui, ma densi di desiderio di immagini inafferrabili e perciò libere. Piccole intermittenze luminose, come quelle lucciole di cui disperava Pasolini: brevi lampi ora non più annientati, ma capaci di resistere ai sistemi dominanti e sopravvivere ai più crudeli e sofisticati tentativi di soppressione.

pagine: 172
ISBN: 978-88-548-4184-0
data pubblicazione: Dicembre 2011
editore: Aracne
  I saggi di Lexia | 1
 supermarket-amenities Acquista da Aracne editrice